Complessità

Catenaria, biciclette e ruote … quadrate

Pubblicato il

Facile è imbattersi nella metafora che associa la ruota quadrata alla volontà di complicarsi la vita, di agire, a dir poco in modo strano.

Difficile, anzi difficilissimo, riuscire a pensare ad una bicicletta a ruote quadrate: prestazioni, praticità, competitività sono caratteristiche che vogliamo dalla nostra bicicletta e quindi… perché le ruote dovrebbero essere quadrate?

La risposta è nella continua e sorprendente curiosità del ricercatore nel chiedersi sempre il perché …

Artificial Intelligence

Smartworking e Sanità; ma non c’era e-Health?

Pubblicato il

Avendo a disposizione le attuali tecnologie e infrastrutture di rete, è anacronistico e non funzionale, pensare di dover riempire lo studio del medico ogni volta che si ha il raffreddore o si debba far leggere l’esito di un esame del sangue. Le televisite dovrebbero essere la norma, e le visite fisiche negli studi medici, l’eccezione per gestire situazioni più complesse.

Complessità

Ripartire dalla fine …

Pubblicato il

Indipendentemente dalla scrittura delle leggi, che sicuramente hanno la loro rilevanza, una Società è caratterizzata dalla coscienza dei singoli. Plauto in una commedia parla di noi dicendo homo homini lupus. Cecilio Stazio una ventina di anni dopo scrive, contro di lui, homo homini deus. Chi ha ragione? Dipende…

Epistemologia

La solitudine dei numeri primi

Pubblicato il

Abbiamo sempre immaginato la fine del mondo come un evento esterno: guerra atomica, inondazioni, ghiacciai che si sciolgono, mari che sommergono, meteoriti giganti che ci colpiranno, e invece… nessuno di noi avrebbe mai pensato ad un virus microscopico.

Tanto microscopico da mettere in crisi una cosa enormemente più grande.

Complessità

Il silenzio delle parole, il grido della resilienza

Pubblicato il

È difficile trovare delle parole senza cadere nella banalità o in situazioni già dette o gridate. È difficile esimersi da commenti a favore di questo o di quello. Per questo ho scelto il silenzio verbale. Per questo sento la necessità di una comunicazione diversa, basata sulle emozioni che un’immagine o una poesia riesce a trasferire, […]

Complessità

Ai tempi del Coronavirus

Pubblicato il

Parafrasando, con un po’ di presunzione, il celebre romanzo dello scrittore Gabriel García Márquez, è mio desiderio vivere questo momento storico, così particolare e delicato per la nostra salute, concentrandomi su due aspetti: la prevenzione e la solidarietà.

Sotto il primo aspetto ritengo che un’informazione scevra da commenti e basata su fondamenti scientifici ed autorevoli sia il giusto viatico per intraprendere il cammino della prevenzione. È con questa convinzione che intendo concorrere attivamente alla diffusione del DPCM oggi pubblicato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e che riporto qui di seguito.

Complessità

Natural desiderio di sapere

Pubblicato il
Il natural desiderio del sapere

Per Federico Cesi, fondatore dell’Accademia dei Lincei, il «natural desiderio di sapere» corrisponde a un modo plurale di pensare la conoscenza e il suo ruolo sociale e politico di fronte all’incertezza innescata dall’allargamento del mondo, dal profilarsi di nuovi modi di comprendere i rapporti fra uomo e natura, dal confronto con una vita di corte, dominata dall’interesse individuale […]

Complessità

Complicato o complesso?

Pubblicato il
Simmetrie nella complessità

Un minuto è più lungo se si ha una mano sul fornello del gas o se si sta assaporando una buona cioccolata calda ascoltando buona musica? La lunghezza del minuto è sempre la stessa, ma il nostro cervello riesce ad attribuirgli ampiezze diverse. Il problema quindi non è quanto sia lungo il minuto, ma il […]